Adeguamento dei Requisiti in Meccatronica: tutto quello che c’è da sapere

Adeguamento dei Requisiti in Meccatronica: tutto quello che c’è da sapere

In un mondo in costante evoluzione, dove la tecnologia avanza a ritmi sostenuti e le professioni si adattano a nuove sfide, la meccatronica rappresenta una sintesi perfetta tra la meccanica tradizionale e l’elettronica moderna. 

Iniziamo con un dato fondamentale: Il Decreto Milleproroghe (D.L. 198/2022, conv. L. 14/223) concede ancora un anno per l’adempimento che riguarda le imprese iscritte, estendendo al 5 gennaio 2024 il termine ultimo per l’adeguamento, sia al Registro Imprese, sia all’Albo Artigiani, per l’attività di meccanica-motoristica o di elettrauto. Questo ha garantito un respiro alle imprese che hanno bisogno di tempo per adeguarsi alle nuove norme. 

 

Nuove Classificazioni nell’Autoriparazione e Regolarizzazione al 2024

Le nuove normative hanno ridisegnato le categorie nell’ambito dell’autoriparazione, accorpando le precedenti attività di “Meccanica/motoristica” ed “Elettrauto” nell’unica categoria di “Meccatronica”. Questa fusione, se da un lato rappresenta un’evoluzione naturale del settore, dall’altro implica una serie di cambiamenti pratici per le imprese già esistenti.

Le aziende iscritte al Registro Imprese sia per l’attività di meccanica-motoristica che per l’attività di elettrauto, entro la data del 5 gennaio 2023, sono state abilitate d’ufficio all’attività di meccatronica. Con la nuova proroga al 5 gennaio 2024, tutte le imprese che erano iscritte nel Registro delle imprese e abilitate esclusivamente ad una delle due attività (meccanica-motoristica o elettrauto) dovranno attivarsi per ottenere l’abilitazione alla categoria mancante.

Questo processo di regolarizzazione può avvenire attraverso la frequenza con esito positivo di un corso di formazione (percorso formativo speciale ridotto a 40 ore), limitatamente ai settori non posseduti.

Il corso deve essere riconosciuto dalla Regione o da una Provincia autonoma ed è rivolto esclusivamente ai soggetti che rivestono la qualifica di responsabili tecnici di imprese già iscritte nel R.I. e abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di elettrauto per consentire di acquisire le competenze non possedute 

In alternativa al corso, è possibile dimostrare il possesso di almeno uno dei requisiti tecnici professionali di cui all’art. 7 della legge 122/92 (anche attraverso la rivalutazione dello stesso titolo di studio che aveva consentito di ottenere l’accertamento della sezione attualmente posseduta).

 

L’importanza dell’Adeguamento e il Ruolo di OPEN

Il decorso del termine del 5 gennaio 2024, senza che sia intervenuto l’adeguamento alla norma, avrà come conseguenza che il responsabile tecnico (anche in caso di titolare o socio) non potrà più abilitare l’impresa e che, questa, pertanto, dovrà comunicare la cessazione/sospensione della propria attività.

In assenza della comunicazione della cessazione/sospensione dell’attività da parte dell’impresa/società, l’Ufficio del Registro Imprese dovrà avviare il procedimento che condurrà alla inibizione delle attività di meccanica-motoristica oppure di elettrauto.

In questo scenario, l’intervento di OPEN diventa fondamentale. OPEN ha l’obiettivo di sostenere imprenditori e artigiani attraverso informazioni, corsi di formazione e assistenza pratica per affrontare con successo questa transizione e garantire un futuro prospero alla loro attività.

Articoli Correlati

Professione Parrucchiere: come aprire e far decollare il tuo salone di acconciatura

Professione Parrucchiere: come aprire e far decollare il tuo salone di acconciatura

Oggi il settore dell’Acconciatura continua ad essere considerato un terreno fertile per avviare un’attività imprenditoriale, in grado di generare un reddito proficuo e di adattarsi alle mutevoli esigenze e ai gusti dei consumatori. Il settore è, infatti, caratterizzato da una domanda costante e poco sensibile alle fluttuazioni economiche. I servizi di cura personale, come quelli […]

Aprire un’attività di Gommista: i percorsi professionali necessari e le normative da conoscere.

Aprire un’attività di Gommista: i percorsi professionali necessari e le normative da conoscere.

La via dell’autoimprenditorialità costituisce una scelta strategica per chi aspira a una modalità di lavoro indipendente; tuttavia, richiede un impegno importante e una precisa idea imprenditoriale. La decisione di aprire l’attività di Gommista rappresenta un’opzione valida e attuale, considerando l’elevato numero di veicoli in circolazione e la costante necessità di manutenzione e sostituzione delle gomme, […]

Sei passaggi indispensabili per aprire la Partita IVA.

Sei passaggi indispensabili per aprire la Partita IVA.

Aprire una Partita IVA è un passo decisivo nell’avvio della propria attività imprenditoriale e richiede un processo di pianificazione accurata per non incorrere in scelte iniziali sbagliate. La nostra guida fornisce una panoramica chiara dei sei passaggi indispensabili per partire con il piede giusto. Il Business Plan è un documento strategico e operativo che definisce […]