Fattura Elettronica anche per le ASD con il regime speciale della Legge 398/91

Fattura Elettronica anche per le ASD con il regime speciale della Legge 398/91

L’Agenzia delle Entrate ha confermato che, a partire dal 1° gennaio 2024, sono tenuti a emettere fattura in formato elettronico tramite il Sistema di Interscambio anche tutti i soggetti passivi IVA, compresi gli enti associativi che si avvalgono del regime speciale di cui alla Legge 398/91.

Il quesito posto all’Agenzia durante il videoforum del 29 gennaio scorso, riguardava, nello specifico, le piccole associazioni che hanno adottato il regime speciale della Legge 398/91 e che hanno conseguito ricavi annuali inferiori a 25.000 Euro. Queste tipologie di enti, fino al 2023, erano esonerate dall’emissione di fattura elettronica tramite il Sistema di Interscambio, ma il DL 36/2022 ha previsto l’abbandono dell’esonero a partire dal 2024.

È stato chiesto, quindi, se dallo scorso 1° gennaio debba considerarsi “obbligata all’attivazione del servizio inerente alla fatturazione elettronica” anche una ASD che ha optato per il regime speciale (Legge 398/91), ma che non percepirà alcun compenso di natura commerciale nel 2024, bensì solo incassi relativi all’attività istituzionale.

L’Agenzia ha confermato che a partire dal 1° gennaio 2024 tutte le fatture emesse da soggetti passivi d’imposta residenti o stabiliti in Italia devono essere elettroniche e trasmesse via Sistema di Interscambio, facendo eccezione soltanto per i soggetti che effettuano prestazioni sanitarie, per i quali vige il divieto di cui all’art. 10-bis del DL 119/2018 e all’art. 9-bis comma 2 del DL 135/2018.

Articoli Correlati

Professione Parrucchiere: come aprire e far decollare il tuo salone di acconciatura

Professione Parrucchiere: come aprire e far decollare il tuo salone di acconciatura

Oggi il settore dell’Acconciatura continua ad essere considerato un terreno fertile per avviare un’attività imprenditoriale, in grado di generare un reddito proficuo e di adattarsi alle mutevoli esigenze e ai gusti dei consumatori. Il settore è, infatti, caratterizzato da una domanda costante e poco sensibile alle fluttuazioni economiche. I servizi di cura personale, come quelli […]

Aprire un’attività di Gommista: i percorsi professionali necessari e le normative da conoscere.

Aprire un’attività di Gommista: i percorsi professionali necessari e le normative da conoscere.

La via dell’autoimprenditorialità costituisce una scelta strategica per chi aspira a una modalità di lavoro indipendente; tuttavia, richiede un impegno importante e una precisa idea imprenditoriale. La decisione di aprire l’attività di Gommista rappresenta un’opzione valida e attuale, considerando l’elevato numero di veicoli in circolazione e la costante necessità di manutenzione e sostituzione delle gomme, […]

Sei passaggi indispensabili per aprire la Partita IVA.

Sei passaggi indispensabili per aprire la Partita IVA.

Aprire una Partita IVA è un passo decisivo nell’avvio della propria attività imprenditoriale e richiede un processo di pianificazione accurata per non incorrere in scelte iniziali sbagliate. La nostra guida fornisce una panoramica chiara dei sei passaggi indispensabili per partire con il piede giusto. Il Business Plan è un documento strategico e operativo che definisce […]